Mercoledì 13 Dicembre 2017Ultimo aggiornamento 13:44

Giaveno: il sindaco Giacone indirizza il gesto "dell'ombrello" alla consigliera Daniela Ruffino

Giaveno: il sindaco Giacone indirizza il gesto "dell'ombrello" alla consigliera Daniela Ruffino
Giovedì 22 Dicembre 2016 - 12:52

A Giaveno, consiglio comunale infuocato, mercoledì 21. Il sindaco Carlo Giacone, ha più volte indirizzato verso la consigliera di opposizione, ed ex sindaco, Daniela Ruffino,  il gesto dell’ombrello, accompagnandolo dalla parola che di solito lo segue. Si stava parlando di lavori sul torrente Sangone, e come accaduto altre volte, la discussione è scivolata su attacchi personali. In passato, il sindaco aveva già detto a Ruffino “hai rotto le…”, “devi toglierti dai…” e “stai zitta”. È stato il momento più brutto di un consiglio comunque pessimo, con urla, interventi dal pubblico, battibecchi vari. Il presidente del Consiglio, Vilma Beccarla, di nuovo più volte criticata dall’opposizione di "Per Giaveno" per la sua conduzione della seduta, informa che dalla prossima volta i Vigili urbani saranno chiamati a seguire tutta la seduta. Mercoledì sera sono intervenuti all’inizio per far allontanare un cittadino che esponeva dei cartelli. Appena se ne sono andati, il putiferio. Mai si era visto un gesto così plateale e, a nostro avviso, molto brutto dal punto di vista istituzionale.
Dopo il gestaccio, Ruffino Tizzani e Mellano si sono seduti tra il pubblico, continuando comunque ad intervenire. Nella foto il sindaco Giacone applaude ironicamente un intervento dell'opposizione.