Domenica 24 Settembre 2017Ultimo aggiornamento 10:09

Inchiesta sull'Ippodromo di Vinovo su "L'Em-L'Eco mese" di settembre

Inchiesta sull'Ippodromo di Vinovo su "L'Em-L'Eco mese" di settembre
Mercoledì 13 Settembre 2017 - 11:02

Svelare ciò che normalmente è difficile vedere è una delle nostre ambizioni più grandi. Ci piaccioni di "dietro le quinte": quelle vere e proprie dello "Sghembo Festival", la rassegna teatrale dove la disabilità diventa opportunità protagonista della Tavola rotonda,  e quelle metaforiche. Lo abbiamo fatto in molte occasioni questo mese. A partire dall'Ippodromo di Vinovo.

 

L'inchiesta contenuta nella sezione "Dieci pagine" indaga i numeri della profonda crisi dell'ippica, ma varca anche i cancelli del centro di allenamento dell'Ippodromo, dove il pubblico di solito non entra, per raccontare il "popolo del cavallo": un indotto ancora importante, fatto di persone spinte da una grande passione, con circa 250 animali allenati come atleti. Per scoprire, alla fine, che il calo delle scommesse può anche trasformarsi nell'occasione buona per reinventarsi e dedicarsi ad un pubblico nuovo.

 

Aprire porte, scoprire mondi. Come la Comunità monastica cenobitica aperta di Cumiana, dove abbiamo condiviso tempo e parole per scoprire le donne che ci vivono e la loro dedizione alla preghiera, al lavoro e alle persone del mondo che le circonda.

 

Sono tante le passioni che attraversano questo numero. Quella per i camion storici di alcuni pinerolesi si è guadagnata la nostra copertina. Quella per l'Italia ha portato la giapponese Naomi a Piossasco e la tedesca Anna a Ostana. Quella per i colori granata ha portato un bambini a diventare uomo, giocando a calcio.

Foto di Chiara Bruno
Contenuti correlati: