Domenica 24 Giugno 2018Ultimo aggiornamento 21:37

Chiamparino a Cumiana: «1200 ettari di bosco bruciati, chiesto lo stato di calamità»

Chiamparino a Cumiana: «1200 ettari di bosco bruciati, chiesto lo stato di calamità»
Sabato 28 Ottobre 2017 - 14:56

Si sta svolgendo in questo momento la visita del presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino alla Centrale operativa della Protezione civile a Cumiana. Il sindaco Paolo Poggio, insieme al responsabile della sezione cumianese degli Aib Carlo Carello, hanno mostrato le aree interessate. Presente anche la senatrice cumianese Magda Zanoni. Le dichiarazioni del presidente della Regione: «La situazione è al momento sotto controllo, i mezzi aerei sono tutti operanti. Diamo piena disponibilità finanziaria a un sistema che ha funzionato a pieno». L'emergenza, però, non è finita, le condizioni meteo non lo permettono: «L'allarme resta rosso, non bisogna ridurre l'allerta - ha continuato Chiamparino -. Abbiamo chiesto lo stato di calamità. Inquietante lo scenario degli inneschi, con 1200 ettari di bosco percorsi dalle fiamme. Un grande ringraziamento va a tutti quelli che si sono adoperati». Il presidente della Regione prosegue la sua visita in direzione Picchi Ravera, sempre a Cumiana, dove si sta svolgendo il monitoraggio delle squadre Aib. Alle 15,30 è atteso a Cantalupa, dove in questo momento si sta svolgendo il funerale di Alberto Arbrile, il ragazzo di 27 anni morto in seguito a un malore mercoledì, mentre stava pulendo un bosco di sua proprietà.

Contenuti correlati: